Come scegliere un misuratore di glicemia di ultima generazione: guida ai prodotti migliori

Se vuoi sapere come scegliere il migliore misuratore di glicemia di ultima generazione, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo quali sono i parametri per valutare il modello più moderno ed innovativo adatto alle tue esigenze. Ma prima di scoprire quali sono i criteri di scelta, scopriamo insieme cos’è un misuratore di glicemia e a cosa serve.

Misuratore di glicemia: cos’è e a cosa serve

Il misuratore di glicemia è un apparecchio medico che si usa per controllare il diabete. Il diabete è una patologia che comporta un disturbo di metabolismo e colpisce molte persone al giorno d’oggi. Nel mondo esistono due tipologie di diabete, la più diffusa è quella di tipo 2, una malattia che colpisce soprattutto le persone al di sopra dei 30 anni. Il diabete è un disturbo che con il tempo può portare all’obesità ma ci sono molti rimedi e molte cure per monitorare il tutto.

Il diabete è caratterizzato da una iperglicemia di tipo cronico, il livello di glucosio nel sangue risulta molto elevato. Questo viene causato quando nella secrezione vi è l’insulina, un ormone che dovrebbe assorbire il glucosio. Quando l’insulina sale di numero si parla di ipoglicemia, in questo caso il livello di glucosio nel sangue è inferiore rispetto alla norma.

Il misuratore di glicemia è l’apparecchio usato per monitorare il livello di glucosio nel sangue. Si tratta di un piccolo dispositivo medico, chiamato semplicemente glucometro, che deve sempre essere portato dietro quando si soffre di diabete. Potrai controllare i tuoi parametri in ogni momento, in questo modo, qualora i livelli del glucosio nel sangue si sbilanciano, potrai trovare il corretto rimedio.

Il glucometro andrà usato sempre insieme a dei farmaci, ad una dieta apposita e ad un movimento fisico che verrà consigliato da un medico specialista. Infatti non si tratta di uno strumento da usare in autonomia, ma è solo una sorta di controllore che ci aiuta a valutare da soli il nostro stato di salute. Infatti è un dispositivo molto utile poiché registra tutti i nostri dati giornalieri e potremo anche condividerli col nostro dottore.

Come si usa il misuratore di glicemia

Il glucometro si presenta in un vero e proprio kit contenuto in un piccolo borsellino portatile. La struttura compatta di questo dispositivo medico lo porta ad essere un compagno ideale per chi deve valutare di frequente i propri parametri.

Il misuratore di glicemia è formato dal dispositivo stesso, un piccolo strumento con un display e dei tasti, un pungidito e una striscetta sulla quale andrà poggiato il sangue per la misurazione. Le strisce sono monouso e dopo ogni utilizzo andranno gettate in un apposito secchio. Al momento del ricambio, potrai acquistare solo le striscette, facendo ben attenzione che siano comaptibili con il modello del tuo glucometro.

Per usare il prodotto basterà pungersi il dito indice sul polpastrello usando il pungidito. Poi dovrai prelevare una piccola goccia di sangue e dovrai inserirla sulla punta della striscetta. La striscia ha una sorta di contenitore minuscolo nella parte laterale: dovrai far scorrere il sangue sulla punta, ed esso si dovrà distribuire in modo uniforme fino a riempire tutto lo spazio. Ricordati di prelevare una quantità di sangue sufficiente altrimenti la lettura non sarà efficace.

Quando abbiamo raccolto il sangue dovremo inserire la striscetta nel glucometro, come se si trattasse di una card. Poi sul display comparirà il dato sui mg/dL ed il livello di glicemia. Si consiglia di ripetere questa azione per quattro volte al giorno a stomaco vuoto. Ma il vostro medico vi darà i corretti suggerimenti.

Caratteristiche di un misuratore di glicemia di ultima generazione

Un misuratore di glicemia di ultima generazione ha molte funzioni tipiche di un modello standard e altre più moderne. Principalmente è dotato di funzioni molto pratiche ed efficaci che lo portano ad essere uno strumento molto facile da usare.

Innanzitutto occorre sapere che si tratta di un dispositivo dotato di una memoria. Ogni apparecchio riuscirà a salvare i dati raccolti nel corso del giorno sullo stato della glicemia. Potremo memorizzare la data e l’ora della misurazione. Il misuratore di glicemia di ultima generazione riuscirà a memorizzare fino a 500 misurazioni, contro alle 20 dei dispositivi standard.

Alcuni modelli innovativi dispongono anche di una sveglia per ricordare che bisogna fare la valutazione. La funzione reminder è davvero precisa e potrai impostare anche quattro promemoria, ma solo in un misuratore di glicemia di ultima generazione.

Di solito nell’ultima settimana il prodotto ti dà anche la possibilità di calcolare una media delle tue misurazioni. In questo modo potrai poi comunicare al tuo medico curante i tuoi valori.  Alcuni prodotti consentono anche di effettuare una marcatura dei valori per poter annotare se la misurazione è stata fatta a stomaco vuoto o pieno. Un misuratore di glicemia di ultima generazione è anche in grado di connettersi ad alcuni dispositivi. Questa funzione è davvero innovativa e comoda poiché ti consente di inviare i dati ad uno smartphone, ad un tablet o ad un computer. Sarà possibile farlo grazie ad una connessione Bluetooth. Potrai produrre dei veri grafici e delle statistiche da inviare al tuo dottore e da stampare.

Altre caratteristiche

Un misuratore di glicemia di ultima generazione può essere dotato di un display LCD retroilluminato, adatto per essere visibile anche durante la notte e con condizioni di illuminazione scarsa. I migliori modelli inoltre effettuano la misurazione in appena 5 secondi ed hanno una autonomia di carica molto alta.

Ogni prodotto di solito è realizzato in plastica molto dura e solita, resistente e duratura.

Migliori marche e costi

Tra le migliori marche da valutare per l’acquisto di un misuratore di glicemia di ultima generazione, ti consigliamo di orientarti in alcune marche ben conosciute per i prodotti sanitari. Tra questi, ti segnaliamo il noto Beurer, AccuCheck e Smart Lab.

In realtà, troverai molti ottimi prodotti da acquistare in farmacia o in parafarmacia. Avrai a disposizione dei modelli di varie fasce di prezzo ma sarà sempre meglio indirizzarsi nei brand affidabili e conosciuti per avere una maggiore accuratezza.

I modelli di ultima generazione possono arrivare anche a costare circa 60 euro.

Classe 1993, giornalista pubblicista e amante della scrittura a tutto tondo. Collaboro con diverse riviste e siti di settore, amo scoprire sempre cose nuove. Ho lavorato anche nel settore del volontariato e sono molto interessata alla salute. Mi piace conoscere nuovi dispositivi medici e raccontarli. La mia parola d’ordine è curiosità.

Back to top
menu
sceltamisuratoriglicemia.it