Cosa valutare per scegliere un misuratore di glicemia tascabile: struttura, caratteristiche, prezzi

Attualmente e secondo i dati dell’OMS, ci sono più di 400 milioni di persone con problemi di diabete nel mondo. Questa cifra in aumento, sta a significare che 1 persona su 11 soffre di qualche tipo di disturbo nei livelli di zucchero nel sangue. Scegliere il giusto misuratore di glicemia tascabile per alcune persone è una scelta da non sbagliare assolutamente.

Per tutte queste persone, tenere traccia dei diversi livelli di glucosio diventa un compito essenziale e di routine. Quindi, grazie ai misuratori di zucchero nel sangue, i diabetici possono avere un controllo più veloce e più controllato.

Suggerimenti per l’acquisto di un misuratore di glicemia tascabile

Sebbene oggi esistano numerosi dispositivi per misurare il glucosio, non tutti i misuratori sono uguali. Alcuni sono più precisi durante la misurazione, ma differiscono per il tipo e il numero di funzioni che offrono. Se vuoi trovare il misuratore di zucchero nel sangue più adatto alle tue esigenze e al tuo stile di vita, prenditi qualche minuto perché ti daremo alcuni consigli su come sceglierlo.

Dimensioni o peso del dispositivo

La maggior parte degli indicatori ha una dimensione tipica di 8-12 centimetri. Per quanto riguarda il loro peso, di solito non superano i 150 grammi. La misura perfetta dipenderà dall’uso che ne faremo. Ad esempio, se vogliamo portarlo nella borsa o nello zaino, le dimensioni potrebbero non essere importanti. Ma d’altra parte, se sei una delle persone che di solito non porta questo tipo di accessori e vuoi portarlo in tasca, avrai bisogno di una taglia piccola.

Tenere presente che più piccola è la sua dimensione, più piccola sarà la schermata di visualizzazione dei dati. Pertanto, per le persone anziane o le persone che hanno difficoltà di vista non raccomanderemmo modelli piccoli ma grandi dimensioni dove i dati possono essere visti più facilmente.

Misurazione

Per eseguire i test, i modelli più attuali e moderni necessitano solo di 0,3 microlitri di sangue per eseguire il test, una quantità molto piccola rispetto alla maggioranza che normalmente necessita di 1 micro litro per ottenere una lettura più accurata. I risultati che questi dispositivi ci danno sui livelli di zucchero nel sangue sono solitamente espressi in 2 tipi di misurazioni:

  • millimole per litro (mmol / L):
  •   milligrammo per decilitro (mg / dl.).

 Schermo e memoria di un misuratore di glicemia

Per coloro che sono ipovedenti e vogliono vedere numeri e lettere più grandi, consigliamo di scegliere un glucometro con uno schermo grande. Più grande è lo schermo, più facile sarà effettuare le letture ovviamente.

La memoria è un altro aspetto fondamentale per quelle persone che hanno bisogno di tenere un registro quotidiano dei risultati. La stragrande maggioranza dei modelli ha una memoria di archiviazione piuttosto elevata che può raggiungere fino a 500 record e consentire diversi record da persone diverse. I modelli più economici, d’altra parte, tendono ad avere questa capacità più limitata e consentono solo tra 10 e 20 record.

Download dei dati
Un altro punto importante a favore di molti glucometri è che consentono di scaricare i dati su un computer, tramite un cavo USB o tramite una connessione bluetooth. Opzione non indispensabile ma indubbiamente utile.

 Calibrazione del glucometro tascabile

Normalmente, i produttori di questi dispositivi consigliano una calibrazione periodica di questi dispositivi in ​​modo che possano fornirci dati più accurati. Il nostro consiglio è di scegliere il dispositivo che può essere ricalibrato facilmente e rapidamente quando ci offre valori strani. Alcuni modelli richiedono la calibrazione quando le strisce reattive vengono ricaricate. Ad ogni modo, la nostra raccomandazione è di seguire le istruzioni del produttore per farlo correttamente.

Strisce reattive e l’ago

Le strisce reattive possono essere diverse a seconda della marca da utilizzare. Poiché hanno diversi tipi di misurazione, volumi necessari per eseguire i test e diversi periodi di tempo per ottenere i risultati. Naturalmente sono monouso e usa e getta una volta eseguito il test. Quelle da utilizzare dipenderanno dal modello ma soprattutto dai consigli del proprio medico curante.

Gli aghi sono l’elemento di puntura con cui si effettua in modo semplice e veloce l’estrazione della piccola goccia di sangue necessaria al test. Questi elementi si deteriorano nel tempo, quindi sarà necessario sostituirli quando perdono la loro funzionalità.

La maggior parte dei misuratori di glicemia di solito hanno una custodia all’interno in cui è possibile trovare alcune strisce reattive e lancette per il loro primo utilizzo.

Misuratore di glucosio tascabile senza punture

Recentemente, sono stati sviluppati nuovi dispositivi con una tecnologia d’avanguardia più avanzata che consentirà di eseguire test di misurazione senza la necessità di pungere. Il suo funzionamento è molto semplice, è un metodo non invasivo , in cui un cerotto adesivo viene fatto aderire alla pelle e attraverso il liquido interstiziale controllerà i dati glicemici.

Quindi, grazie al misuratore, dovremo solo passare il dispositivo sulla patch per scansionarla e ottenere i risultati. Quindi anche chi ha paura degli aghi sarà accontentato.

Nato a Roma nel 1979 dopo anni passati nel settore della ristorazione, non ha comunque mai abbandonato la passione per la scrittura. Attualmente lavora a tempo pieno come articolista SEO per portali di tecnologia ed edilizia.

Back to top
menu
sceltamisuratoriglicemia.it